Servizi post vendita

La MC SERVICE, controllata della MC GROUP, è una azienda specializzata nella manutenzione degli impianti realizzati dalla holding personalmente e per conto dei propri clienti.
In particolare è specializzata nella manutenzione di impianti fotovoltaici e nella fornitura di servizi a 360° per la gestione del fotovoltaico e non solo.

Premesso che

  • l’ordinaria manutenzione dell’impianto permette di conservare il livello di sicurezza e le prestazioni iniziali dell’impianto contenendo il naturale degrado ed invecchiamento dei componenti;
  • l’ordinaria manutenzione permette di ridurre i costi di gestione dell’impianto evitando le perdite dovute alla mancata produzione a causa del deterioramento precoce dell’impianto stesso;

Il Cliente sottoscrivendo un contratto di “Service post-vendita” con la MC SERVICE, affida a quest’ultima l’incarico della:

  • MANUTENZIONE ORDINARIA
  • MANUTENZIONE STRAORDINARIA
  • MONITORAGGIO h24 DELL’IMPIANTO
  • GESTIONE DELLA PRATICA UTF
  • ASSISTENZA TECNICO-AMMINISTRATIVA e BUROCRATICA

Assistenza e Manutenzione Ordinaria

1 Manutenzione Ordinaria – Definizioni
Gli interventi relativi alla manutenzione ordinaria comprendono le operazioni di seguito specificate, eseguite ad intervalli predeterminati, programmati e/o in accordo ai criteri prescritti dalle ditte costruttive di ciascun componente di impianto, volti a ridurre la probabilità di guasto o il degrado del funzionamento.
2 Modalità di esecuzione
Il personale incaricato dalla MC SERVICE provvederà ad eseguire interventi programmati secondo il programma personalizzato redatto sulla base dello schema seguente “interventi e frequenza”.
Dell’attività dovrà essere tenuto apposito “registro intervento” sul quale verranno registrate le date di esecuzione degli interventi, con nome e firma degli esecutori.
Il servizio verrà eseguito durante il normale orario di lavoro, rispettando i seguenti orari:
lunedì - venerdì 9.00-18.00 con esclusione dei giorni festivi.

SCHEMA: interventi e frequenza:

PARTE DI IMPIANTO - DESCRIZIONE INTERVENTO

Campo fotovoltaico

  • Pulizia impianto – lavaggio moduli (con acqua de-mineralizzata)
  • Ispezione visiva dei moduli fotovoltaici
  • Controllo visivo dei cablaggi e delle cassette di giunzione
  • retro-modulo
  • Verifica dell’isolamento elettrico delle stringhe
  • Verifica del funzionamento elettrico delle stringhe

Inverter

  • Ispezione visiva e controllo involucro
  • Controllo delle tensioni e correnti
  • Verifica del distacco dell’inverter per mancata rete
  • Verifica di rendimento globale di conversione
  • Controllo ed eventuale sostituzione di lampade e fusibili
  • Controllo collegamento alla rete di terra
  • Controllo serraggio morsettiere

Quadri elettrici corrente alternata

  • Ispezione visiva e controllo involucro
  • Controllo funzionalità della protezione di interfaccia di rete e
  • tarature (se installata)
  • Controllo dei dispositivi asserviti alla protezione (interruttori, contattori)
  • Controllo delle tensioni e correnti
  • Controllo intervento interruttori differenziali
  • Controllo serraggio morsettiere e pulizia interna
  • Controllo degli scaricatori di sovratensione
  • Controllo collegamento con quadro utente
  • Controllo collegamento quadro ente distributore
  • Controllo collegamento rete di terra

Quadri elettrici corrente continua

  • Ispezione visiva e controllo involucro
  • Controllo dei diodi di blocco delle stringhe
  • Controllo degli scaricatori di sovratensione
  • Controllo serraggio morsettiere e pulizia interna
  • Controllo delle tensioni e correnti
  • Controllo collegamento alla rete di terra

Dispersori morsetti e cavi

  • Controllo visuale della connessione ai dispersori di terra
  • Controllo collegamento
  • Controllo di impianto di protezione contro le scariche atmosferiche

Struttura di sostegno

  • Ispezione visiva della zincatura della struttura
  • Controllo a campione del fissaggio dei moduli
  • Controllo a campione del serraggio della bullonatura
  • Controllo posizionamento contrappesi
  • Controllo collegamento alla rete di terra

Assistenza e Manutenzione Straordinaria
(Manutenzione su guasto)

1 Manutenzione su guasto – Definizioni
Si considera “manutenzione su guasto” l’intervento disposto a seguito della rilevazione di un malfunzionamento e/o avaria fuori garanzia e volto a riportare l’impianto nelle normali condizioni di funzionamento.
Si considera altresì “manutenzione su guasto” l’intervento comunque attivato per eliminare situazioni di pericolo imminente per le persone o le cose.

2 Modalità di esecuzione
La rilevazione del malfunzionamento e/o avaria che determina la manutenzione straordinaria può avvenire o in seguito alla visita periodica, a seguito di comunicazione, che deve essere tempestiva pena la decadenza della garanzia, o essere rilevata tramite il servizio di telecontrollo a distanza (se previsto da contratto).
Per interventi fuori garanzia sarà predisposto un intervento successivo al sopralluogo e successivamente al benestare del Cliente sarà eseguita la riparazione nei tempi prestabiliti dal preventivo approvato.
In ogni caso si provvederà tempestivamente a rimuovere eventuali condizioni di pericolo.
Le manutenzioni su guasto saranno evase con riferimento a 2 livelli di priorità.

Sono manutenzioni di priorità 1 le riparazioni di guasti che possono determinare gravi situazioni di pericolo a persone e/o cose.
Per tali riparazioni sono prescritti tempi massimi di intervento entro il primo giorno lavorativo successivo (escluso sabato e festivi) all’accertamento del guasto/sopralluogo.

Sono manutenzioni di priorità 2 le riparazioni di guasti che non determinano gravi situazioni di pericolo, ma che possono degradare le prestazioni energetiche dell’impianto.
Per tali riparazioni sono previsti tempi massimi di intervento 7gg lavorativi (escluso sabato e festivi) dall’accertamento del guasto.
Gli interventi attivati per eliminare situazioni di pericolo imminente per le persone o cose devono essere comunque eseguiti nei tempi tecnici strettamente necessari.
La tabella sottostante riporta i tempi di sopralluogo massimi entro i quali il servizio deve essere effettuato a partire dalle ore 9:00 del giorno successivo alla richiesta.

 

Distanza tra la sede della MC SERVICE ed il sito dell’impianto FV (Km) Tempo di intervento (h)
0/100 36
100/200 48

La MC SERVICE si impegna ad eseguire l’intervento a perfetta regola d’arte e a utilizzare materiali di prima qualità, marchiati CE o I.M.Q. o corredati di altro certificato equivalente approvato a livello comunitario dalle normative vigenti, e che corrispondano perfettamente al servizio cui sono destinati.

Tutti i materiali da sostituire dovranno essere nuovi e della stessa marca e tipo di quelli installati, oppure, in mancanza, con caratteristiche tecniche equivalenti a quelli in uso.

L’attività di manutenzione su guasto verrà annotata sul “registro impianto”, sul quale verranno anche registrati le date, una sommaria descrizione dell’intervento e il ripristino del normale funzionamento dell’impianto a intervento avvenuto.

Servizio di tele-monitoraggio (tele-assistenza)

1 Sistema di tele-monitoraggio – Definizioni
Sistema di monitoraggio: dispositivo elettronico per la supervisione ed il controllo da remoto dell'allarmistica e della produzione dell’impianto fotovoltaico.
Tele-assistenza: il servizio consiste nel controllo giornaliero (escluso festivi) da remoto, a mezzo di rete internet, modem, rete GSM, del funzionamento dell’impianto fotovoltaico di proprietà del Cliente.

2 Modalità di esecuzione
La MC SERVICE, a seguito del primo sopralluogo, riscontra il numero di inverter, il numero di contatori ENEL dell’impianto, la presenza o assenza di una rete internet ADSL nel sito ed in base alla tipologia del servizio di tele-monitoraggio scelto dal Cliente considera il materiale da ordinare ed installare.
Nel momento in cui il sistema di tele-monitoraggio è installato ed è perfettamente funzionante, al Cliente verranno fornite le credenziali di accesso al sito ove poter visionare esso stesso i dati statistici dell’impianto.
La MC SERVICE si impegna a comunicare al Cliente con tempestività eventuali anomalie riscontrate durante il servizio ed a proporre eventuali soluzioni di rimedio.

Pratica UTF (denuncia officina elettrica)

1 Premessa
Per impianti fotovoltaici (e non solo, ovvero qualsiasi tipologia di impianto energetico) di potenza superiore ai 20 kW scatta l’obbligo di Denuncia di Officina Elettrica (D.Lgs 504/1995 – Titolo II).
Il Cliente che esercita officina di produzione di energia elettrica deve farne denuncia all’ufficio tecnico di finanza competente per territorio che, eseguita la verifica degli impianti, rilascia la licenza di esercizio, soggetta al pagamento di un diritto annuale.
Per impianti soggetti all’obbligo di denuncia di officina elettrica i contatori di energia devono essere ad uso fiscale, cioè:

  • devono essere accompagnati da certificato ad uso UTF;
  • devono essere, verificabili, tarabili e sigillabili sul posto;

L’apertura di officina elettrica comporta, oltre al pagamento del diritto annuale e obblighi fiscali dichiarativi.

2 Modalità di esecuzione
La MC SERVICE si occupa della gestione della “Denuncia di Officina Elettrica”, presentata all’UTF (Ufficio Tecnico della Finanza), che si compone delle seguenti attività:
A) Documentazione ed apertura postazione telematica
(SI PRESENTA UNA SOLA VOLTA)
B) Presentazione della dichiarazione di consumo annuale (telematica e cartacea)
La dichiarazione deve contenere i dati relativi ad ogni mese solare.
(SI PRESENTA OGNI ANNO)
C) Comunicazione mensile al GSE dei dati di produzione rilevati ed invio annuale
(SI PRESENTA OGNI ANNO)
D) Richiesta e ritiro nuovo registro delle misure (SI PRESENTA OGNI ANNO)

TOP